Svalutazione auto: ecco cosa sapere per evitarla.

Svalutazione auto: ecco cosa sapere per evitarla.

 

Uno dei peggiori incubi per chi compra un’auto nuova è la sua rapida svalutazione. Vuoi evitare di rimanere vittima della svalutazione auto? Scegli di noleggiare e guida zero pensieri un’auto sempre nuova!

Vuoi conoscere tutti i vantaggi del noleggio a lungo termine. Leggi qui e chiamaci per avere la tua quotazione gratuita e senza impegno con un nostro consulente.

 

Ma che cosa fa si che un’auto perda valore così velocemente? Cosa è esattamente la svalutazione di un’auto?

 

#telospiegaeurekar

 

Da cosa dipende la svalutazione dell’auto?
Come faccio a calcolare il valore residuo della mia auto?
Come si calcola la svalutazione di un’auto?
Non vuoi preoccuparti della svalutazione della tua auto? Scegli il noleggio auto a lungo termine.

 

 

 

Da cosa dipende la svalutazione dell’auto?

La svalutazione dell’auto è data dalla differenza fra quanto pagato per il suo acquisto e il valore al momento della sua rivendita (o alla sua rottamazione).

 

Non appena l’auto o un qualsiasi veicolo viene venduto questo perde valore. Ma ci sono diversi fattori che vanno a determinare la svalutazione di un’auto. Vediamoli insieme:

– l’anno di immatricolazione: è il primo elemento che determina la svalutazione di un’auto. Più l’auto “è vecchia” maggiore sarà la svalutazione accumulata, sia per lo stato dell’auto e sia per l’uscita di altri modelli e per avanzamenti tecnologici.

– i chilometri fatti dall’auto: quanta strada l’auto ha percorso è un altro elemento che determina la svalutazione di un’auto e quindi il suo valore residuo.  Maggiore sarà la strada percorsa e maggiore sarà la svalutazione a cui il veicolo va incontro e quindi minore sarà il suo valore.

– condizioni generali del mezzo e stato manutentivo: neanche a dirlo: tanto sono migliori le condizioni del mezzo tanto sarà inferiore la sua svalutazione. E’ chiaro che auto con danni di carrozzeria o meccanica o con interni mal conservati avranno un valore inferiore rispetto alla stessa auto in buone condizioni.

– tipo di auto e andamento del mercato: anche “la moda” e quindi l’andamento del mercato va ad influenzare il valore residuo di una vettura. In base alla legge della domanda-offerta può capitare infatti che un’auto subisca una svalutazione inferiore rispetto magari ad un altro tipo di auto.

– uscita nuovi modelli: un altro elemento che va ad incidere negativamente sul valore residuo di un’auto è l’uscita di nuovi modelli sul mercato. L’avanzamento tecnologico e il restyling stilistico fanno si che i modelli precedenti subiscano una svalutazione.

il tipo di motore: altra cosa importante da dire è che il tipo di motorizzazione influisce non poco sul valore residuo di un’auto. Ciaro è che ad oggi un veicolo ibrido o benzina terrà meglio il valore nel tempo rispetto ad un’auto con motorizzazione diesel.

 

Come faccio a conoscere il valore residuo della mia auto?

Ecco due metodi per calcolare la svalutazione subita dalla propria auto.

Per calcolare indicativamente il valore residuo di un’auto e quindi il suo valore qualora la volessimo vendere (o rottamare) è necessario affidarsi a due metodi principali.

  • Valutazione on Line: grazie a siti web con mettono a disposizione dei calcolatori è possibile conoscere il valore indicativo della nostra auto inserendo alcune semplici informazioni. E’ bene ricordare che questo tipo di tool danno un valore indicativo che va sempre verificato ed adattano alle condizioni reali della vettura.
  • Listini ufficiali: altro metodo per sapere quanto può valore la nostra auto usata è riferire ai listini ufficiali. Il listino di riferimento in questo caso è EUROTAX. Eurotax è infatti il listino utilizzato da tutti gli operatori del settore che serve a sapere il reale valore di mercato di un’auto usata. Le quotazioni auto usate presenti su Eurotax sono calcolate sulla base di indagini di mercato aggiornate con una frequenza media ogni due mesi. In questo modo si ha sempre una valutazione il più possibile vicino al reale.

EUROTAX è di due tipi. C’è il listino giallo e quello blu. Eurotax blu da la valutazione della vettura nel caso di vendita ad un concessionario. Eurotax giallo indica invece il valore di una vettura nel caso di acquisto da parte di un privato da un concessionario. Quest’ultima è ovviamente maggiore in quanto comprende anche il margine di guadagno del concessionario.

 

Come si calcola la svalutazione di un’auto?

Un’auto nuova perde progressivamente di valore fin da subito.

Sappiamo tutti che un’auto perde valore non appena esce dal concessionario. A seguire, in genere una vettura perde un quarto del suo valore nel corso del primo anno, due terzi dopo all’incirca 4 anni e più del 70% del valore viene perso dopo i 5 anni. Ovviamente, come abbiamo anticipato prima, il tutto è condizionato anche da diversi fattori quali il chilometraggio percorso, lo stato dell’auto lato carrozzeria che interni etc.

 

Non vuoi preoccuparti della svalutazione della tua auto? Scegli il noleggio auto a lungo termine.

Vuoi tutelarti dalla svalutazione auto? Scegli il noleggio lungo termine.

Se mantenere l’auto in un buon stato di manutenzione, tenere traccia dei chilometri, parcheggiarla al coperto possono essere dei buoni strumenti per aumentare il valore residuo della tua auto, il modo migliore per non doversi preoccupare della sua svalutazione è scegliere di noleggiare a lungo termine.

 

Vuoi conoscere tutti i vantaggi del noleggio a lungo termine. Leggi qui e chiamaci per avere la tua quotazione gratuita e senza impegno con un nostro consulente.

Scrivi tramite il nostro form cliccando qui o contattaci a commerciale@eurekaritalia.it – tel 031/41.22.163

Articoli Recenti